Di ritorno dal Canada e carichi per marzo

Eccomi di ritorno dal Canada, ed ecco che finalemente arriva anche un commento sulla gara.

           

Eccomi un po' dopo la fine della gara, quando mi ero già scongelato ed ero pronto per le premiazioni. Ma andando con ordine partiamo dal giorno prima della gara.

Venerdi 13 febbraio, ore 17 si ritirano i pettorali: già scendere dalla macchina è un'impresa, o meglio, ci vuol coraggio. Fuori ci sono -27 gradi e la cosa impressionante è che non si riesce a respirare perchè subito si inizia a tossire: "speriamo che domani non sia così" è la prima cosa che penso.

Tutta la notte tra il venerdì e il sabato nevica (come fa a nevicare con -20 gradi non me lo spiego), ma sta di fatto che alle 9 di sabato, alla partenza, ci sono -19 gradi, temperatura appena sufficiente per poter far partire la gara. Intanto continua a nevicare e la pista non è stata battuta che ieri. Risultato: i primi si devono battere la pista e si forma un gruppo allungatissimo, rigorosamente uno dietro l'altro con un ritmo abbastanza tranquillo.

La selezione inizia a farsi intorno al 30esimo kilometro, dove ci sono prima degli strappi ripidi e poi una salita da 6 km di pendenza costante. Finita la salita, ci sono gli ultimi 15 km, che, visti dal profilo della pista, sembravano in leggera discesa. Probabilemte, la stanchezza dei 40 km prima, gli sci non velocissimi e il fatto che all'improvviso mi trovo da solo mi fanno percepire questi kilometri come eterni. Meno male che nel tragitto ci sono due ristori, dove ne approfitto per mangaire e bere qualcosa visto che avevo previsto una gara da 3 ore che invece si rivelerà quasi di 4, viste le condizioni della pista.

Dopo questi ultimi lunghissimi 15 km eccomi all'arrivo. La persona di fianco a me non è un 70enne con la barba bianca, ma semplicemente un 30enne con tutta la barba congelata: questo rende abbastanza bene l'idea del clima!

                    

Tirando le somme, mi ritengo veramente soddisfatto. Con il 20esimo posto e 3 di categoria riesco a inserirmi sempre nel primo 5% delle gare Worldloppet (Vasa e Maratona engadinese).

Ecco i risultati ufficiali della gara, intertempi inclusi: http://raceresults.sportstats.ca/display-results.xhtml?raceid=23282

 

Ora invece ci si deve concentrare sul mese di marzo: prima la Maratona Engadinese (settimana prossima), poi la gara di sci alpinismo a Zermatt (in coppia con Robi) e infine la 24 ore di Les Mosses. 

L'allenamento adesso si sposterà un po' sullo skating (un po' tracurato in questa stagione) e sulle lunghe uscite con le pelli di foca.

 

Vi terrò aggiornati ancora con gli eventi del prossimo mese!

A presto

Luca